Casartigiani News 27 Gennaio 17

Vertenza comune Taranto: Casartigiani incontra il Sindaco di Taranto

Il Segretario Prov. le di Casartigiani Stefano Castronuovo chiede intervento del Sindaco ad invitare  gli Assessori e Dirigenti a politiche di condivisione e collaborazione

Nella giornata di oggi nuovo incontro a palazzo di Città con il Sindaco di Taranto Dott. Ippazio Stefano, dopo che Casartigiani, Claai e Confcommercio, Martedì u.s. prima in consiglio comunale e poi presso la Prefettura in un confronto diretto con il Sindaco, alla presenza di Sua Eccellenza il Prefetto, hanno esposto le problematiche urgenti delle imprese dell’artigianato e del commercio.

Il Segretario Castronuovo post riunione ha dichiarato: “ Ho chiesto al sindaco di controllare l’operato dei propri Assessori e di sensibilizzare i  Dirigenti ad una maggiore condivisione con le parti sociali; ho portato sul tavolo decine di lettere a cui non abbiamo mai avuto risposta. La situazione vertenziale venutasi a creare si sarebbe potuta evitare se le direzioni competenti in materia di viabilità, abusivismo commerciale, legalità, parcheggi, tassazione, avessero risposto alle richieste che dal 2013 poniamo con lettere formali.” Castronuovo aggiunge: “ Abbiamo più volte chiesto un confronto per rappresentare le difficoltà oggettive delle imprese che rappresentiamo, sempre con spirito collaborativo.”

Continuando il Segretario ha aggiunto: “abbiamo trattato questa mattina diverse problematiche dando pronto suggerimento di risoluzione delle stessa, per quanto riguarda i parcheggiatori abusivi visto che non vi sono attualmente normative repressive efficaci, ho suggerito di attuare dei programmi di recupero e riabilitazione di questi soggetti attraverso forme di formazione e avvio di queste persone a forme di lavoro socialmente utili,  visto che sono percettori la maggior parte di sussidi comunali.

In merito alla viabilità abbiamo chiesto di istituire una squadra specifica dei vigili urbani che controlli giornalmente l’occupazione abusiva del suolo pubblico, che in molteplici casi provoca disagi alla normale circolazione veicolare.

Abbiamo chiesto inoltre di dare attuazione alla delibera del consiglio comunale del dicembre 2013 sull’abbassamento delle imposte comunali riguardanti la pubblicità, il perché della non attuazione del piano della viabilità costato circa 200.000,00 euro, costatando che  in città vediamo decisioni riguardanti la viabilità urbana, non consone, allo sviluppo economico.

Il sindaco si è reso disponibile a sensibilizzare le direzioni competenti, al fine di attuare concretamente soluzioni rapide prima della scadenza politica dei prossimi mesi.

Castronuovo inoltre ha dichiarato in merito alle vicende dei giorni scorsi: “ mi spiace molto che il sindaco non abbia compreso la presenza di martedì degli operatori dell’artigianato e del commercio in Consiglio Comunale, che con grande sacrificio hanno lasciato le proprie attività per dialogare civilmente anche perché invitati dai consiglieri comunali che rappresentano gli elettori. La cattiva interpretazione del sindaco, che ha giudicato quella presenza come non rispetto del suo ruolo e dei suoi impegni, ci amareggia.

Inoltre rimaniamo esterrefatti delle dichiarazioni di alcuni componenti di Confartigianato che hanno trovato strano la presenza dei soci della nostra associazione alla riunione di questa mattina, a tale battuta mi sento di rispondere che è giusto che i soci delle associazioni di Categoria partecipano attivamente in quanto ci teniamo a dimostrare con trasparenza l’operato sindacale di Casartigiani, e ci dispiace se il pensiero non è comune nelle altre  Associazioni che si dichiarano “del fare” ( Cna – Confesercenti – Confartigianato – Unsic ) per tali motivi disconosciamo e non condividiamo nessuna azione di queste associazioni perché lontane dal nostro pensiero di rappresentanza e difesa delle imprese.

 

26 gennaio 2017

 

 

 


 

 

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

23 Novembre 22


23 Novembre 22


14 Novembre 22


14 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi