In primo piano 11 Settembre 19

Varato il Governo Conte 2

Dopo una agguerrita discussione anche il Senato, con 169 sì, ha dato fiducia al Conte 2.

Particolarmente duro lo scontro verbale tra il premier e il suo ex Vice Presidente, Matteo Salvini, come era possibile aspettarsi.

Nel mentre l’Italia ottiene il ruolo di Commissario europeo all’economia per l’ex Presidente Gentiloni.

Adesso che è operativo, comincia l’importante impegno di Giuseppe Conte nell’UE, in particolare sulla Manovra e sulla regolamentazione all’immigrazione.

Una cosa è certa, mai come in quest’anno, in questa metà e fine estate, la Politica è assurta a un ruolo così di interesse da parte della popolazione, come dimostrano i vertici di ascolto delle proliferate trasmissioni televisive e il fervente dibattito sui social.

I sindacati hanno già chiesto un incontro sulla Manovra per un tavolo che sicuramente non trascurerà la presenza delle imprese, di Rete e dell’Artigianato. A noi, che ne abbiamo viste tante, sta a cuore soprattutto che la stagione dell’attenzione e della sensibilità e della comprensione dell’importanza essenziale del ruolo dell’imprenditore, dal più piccolo al più affermato, non sia più trascurata e trascurabile.

Del resto la “grande battaglia” per quel che ci riguarda, tutti noi Rappresentanza datoriale, è sempre stata questa, perché se siamo nel G7 e siamo come siamo la seconda potenza industriale europea, lo dobbiamo sostanzialmente a questa figura straordinaria, a tutti i livelli e lineamenti, che è l’imprenditore italiano. Se non vi fosse questo macigno del debito pubblico, ben altri provvedimenti si potrebbero prendere, ma qualcosa nel recente passato di positivo è stato fatto e naturalmente, in particolare, pensiamo alla flat tax alle partite IVA fino a 100mila euro di fatturato.

Purtroppo, come direbbe Osho, lo “scialamento” delle precedenti generazioni ha lasciato un interesse sul debito che impedisce tante, troppe cose, anche perché, vista la globalizzazione, dall’Europa non si può e non si deve uscire, anche se, come ha detto il nostro Presidente della Repubblica, serve una accurata rivisitazione del Patto di Stabilità e, in tal senso, in bocca al lupo sia a Conte che a Gentiloni.

Ma quello che ribadiamo, tanto da un poter essere considerato “mettere le mani avanti”, è quello di non disperdere, comunque sia composto il Governo, la filosofia dell’ausilio, del sostegno e della valorizzazione dell’imprenditore in quanto tale, sia nel bene che nel male, eventuale, delle difficoltà e delle problematiche.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

07 Dicembre 22


29 Novembre 22


23 Novembre 22


23 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi