In primo piano 20 Gennaio 17

Timone d’Oro, con riconoscenza, a un grande imprenditore e dirigente Ariano Magli

Ariano Magli è uno dei dirigenti della “Hall of fame” di CASARTIGIANI e dell’Artigianato tutto. E’ stato sicuramente, senza sminuire nessun altro, il più grande Presidente, come e più del mitico Gorla e ancora ricordando il valoroso Carelli, dell’Unione Artigiani e Imprese Lodi.

Lui, così legato alla sua dolce metà Gianna, si è sentito male quando ha visto Lei colpita da malore e da quel momento, non è stato più bene come prima. Fortunatamente la Signora Gianna si è ripresa e Gli sta vicino con il suo amore così come tutta la Sua meravigliosa famiglia e i tanti amici che lo stimano, come Lui merita. A Lui si deve, già negli anni ’80, tra i primi, la rivendicazione non solo sociale e politica ma culturale del ruolo, non tanto dell’impresa, quanto dell’imprenditore. Una rivoluzione culturale, che farà sostegno a un cambiamento politico e comunque a un riconoscimento dovuto dal punto di vista morale. All’interno del ruolo nazionale, assurse alla carica di Vice Presidente e soprattutto seppe rappresentare con un’abilissima strategia politica e con un tratto umano sensibile e rispettoso l’importanza del “profondo” Nord in un’Organizzazione particolarmente rappresentativa nel Centro-Sud. Fu, uno dei grandi elettori, convinti, dell’elezione di Giacomo Basso a Presidente dopo la scomparsa di Guarino, superando il ruolo di Segretario Generale. Di questa iniziativa, che condivise con altri quanto Lui autorevoli, è sempre stato particolarmente orgoglioso, visti gli eccezionali risultati. Ebbe uno straordinario momento di celebrità mediatica quando, proprio per volontà dell’allora Segretario Generale, fu segnalato alla partecipazione in un importantissimo programma televisivo “Numero Uno”, in prima serata, su RAI 1, condotto dall’onnipresente allora e onnipotente Pippo Baudo. In quell’occasione, le riuscitissime Sue qualità di simpatia, di signorilità e di competenza imprenditoriale “bucarono”, come si dice, lo schermo, donandogli una popolarità e oltre a Lui a CASARTIGIANI, importante e diffusa.  Grande imprenditore del legno, tramandatore d’arte con grande amore per la Sua Lombardia e in particolare per la Sua Lodi di cui ha tutelato sempre gli interessi. Perché una cosa sia chiara, il Presidente dell’Unione a Lodi è un’istituzione e ha una responsabilità che va aldilà dell’entità per celebrarsi nell’autorevolezza. Per dirla col Manzoni  “quella terra dove il cielo è bello quando è bello” e sempre rimanendo ai concetti di Don Lisander pensando ad Ariano Magli viene in mente la frase dei Promessi Sposi “voi gente di Lombardia che siete i più buoni tra i buoni”. Si è avvalso della collaborazione di quello straordinario altro personaggio lodigiano che fu Giannantonio Negri, il cui ricordo ci è caro e il cui esempio ci è costante.

Capì subito, perduto Giannantonio, le straordinarie qualità, le possibilità e la capacità di ricoprire il ruolo, del giovanissimo Mauro Sangalli. Un formidabile talent scout, Ariano Magli, oppure, forse, semplicemente un profondo conoscitore di Uomini. Non crediate che questo quadro, solamente in apparenza agiografico ma vero, sincero, rappresentativo, dimentichi di ricordare un altro merito, come quello di difendere, con durezza, antesignanamente le esigenze e anche le esperienze difficili dei Suoi e dei nostri colleghi in tutte le altre sedi con una sola grande Stella Polare, la fedeltà e l’Amore per CASARTIGIANI e l’Artigianato.

Per questo e per tanto altro ancora, a questo nostro grande straordinario amico, il Presidente di CASARTIGIANI conferisce il nuovo ambito Timone d’Oro che Gli sarà consegnato dal Presidente di CASARTIGIANI Lombardia Mario Bettini, altro grande personaggio di nostra espressione, dal Coordinatore Mauro Sangalli e dal Presidente dell’Unione Nicola Marini.

Grati e riconoscenti, un inchino a Lui e a tutti quelli come Lui che onorano l’Italia.

 

 


 

 

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

14 Settembre 22


08 Settembre 22


01 Agosto 22


22 Luglio 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi