Casartigiani News 22 Febbraio 18

SICILIANITA’ ARTIGIANA

“Quando fu fatta l’unità d’Italia noi in Sicilia avevamo 8000 telai, producevano stoffa. Nel giro di due anni non avevamo più un telaio. Funzionavano solo quelli di Biella. E noi importavamo la stoffa. E ancora oggi è così” (Andrea Camilleri).

E la storia continua, le nostre arance restano sugli alberi e i mercati sono invasi da prodotti provenienti dal Marocco o dalla Spagna e lo stesso discorso con l’olio visto che i nostri parlamentari europei hanno dato il via alla importazione di olio tunisino.

Senza giri di parole Camilleri ha denunciato il fatto che il Mezzogiorno non è altro che una colonia destinata a soccombere sempre di più. E basta leggere i grandi scrittori siciliani, da Luigi Pirandello a Giovanni Verga, da Leonardo Sciascia a Gesualdo Bufalino per fare mente locale e pensare ai 17 mila contadini uccisi, nel 1860, perché definiti “briganti”, ai morti ammazzati da quelli definiti liberatori come Garibaldi, Nino Bixio, La Marmora e tanti altri e a una Sicilia defraudata, ancora oggi, della sua autonomia da un governo nazionale che non rispetta gli accordi di Bruxelles e pretende di nominare, nel nostro governo regionale, assessori-commissari in nome e per conto di Roma.

Io non mi sento di dare ragione a Giovanni Verga secondo il quale è impossibile migliorare la condizione nella quale si è nati nonostante tutti gli sforzi che possono essere fatti.

Prendendo spunto da quanto accaduto in Irlanda e in Spagna con la conquistata autonomia di alcune regioni, come la Catalogna per la vicina Spagna, invoco per l’artigianato siciliano la nascita di una Nazione Sicilia e mettere in pratica la parabola del Buon Pastore (Gv. 1,52) per evitare che il “lupo” rapisca e disperda le pecore. Sarà l’occasione per gli artigiani siciliani di poter rilanciare la loro capacità produttiva per il benessere proprio e delle loro famiglie.

 

Michele Marchese

 

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

29 Novembre 22


23 Novembre 22


23 Novembre 22


14 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi