In primo piano 25 Marzo 21

SAN.ARTI. AL FIANCO DEI LAVORATORI E DELLE IMPRESE DELL’ARTIGIANATO PER LA VACCINAZIONE ANTI COVID-19

Roma, 24 marzo 2021 _Nell’ambito dello sforzo che l’intero Paese sta facendo per realizzare una campagna vaccinale di massa, il Fondo SAN.ARTI. è disponibile a dare il proprio contributo a sostegno di lavoratori ed imprenditori dell’artigianato, favorendo tutti gli interventi utili ad accelerare la vaccinazione.

Sulla base e nel rispetto di quanto stabiliranno i protocolli specifici e le determinazioni ministeriali e commissariali, SAN.ARTI. offre al Governo il proprio supporto organizzativo ed economico e la disponibilità a collaborare con le Regioni per facilitare l’accesso al vaccino anti COVID-19 agli artigiani ed ai loro dipendenti, anche attraverso la rete di strutture sanitarie convenzionate per aumentare la capillarità dei punti di somministrazione del vaccino.

SAN.ARTI – costituito dalle Parti Sociali firmatarie dell’accordo interconfederale dell’artigianato del 21 settembre 2010, le organizzazioni imprenditoriali Confartigianato Imprese, CNA, CASARTIGIANI, CLAAI e le organizzazioni sindacali confederali dei lavoratori CGIL, CISL, UIL – dal 2012 eroga prestazioni sanitarie integrative al Sistema Sanitario Nazionale favorendo il diritto alla salute per circa 600 mila addetti delle oltre 150.000 imprese artigiane aderenti.

Si tratta di micro e piccole imprese – ossatura del sistema produttivo italiano – che applicano i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro dell’artigianato sottoscritti dalle organizzazioni maggiormente rappresentative in ambito nazionale, i quali prevedono l’adesione al Fondo che consente di integrare le prestazioni sanitarie e socio-sanitarie in risposta ai bisogni di salute e cura dei lavoratori.

Nell’attuale emergenza da COVID-19 SAN.ARTI. ha già offerto una risposta immediata adottando misure straordinarie di sostegno al settore.

Ad oggi il Fondo ha donato 1 milione alla Protezione Civile ed erogato circa 4 milioni di euro per indennità da isolamento domiciliare, da ricovero e post ricovero ed ha sostenuto i costi dei tamponi e test sierologici per agevolare la diagnosi e permettere agli iscritti di eseguire fronteggiare la diffusione del COVID-19.

SAN.ARTI. ha così posto in essere azioni senza precedenti per affrontare questa inedita emergenza sanitaria e intende proseguire impegnandosi al fianco delle istituzioni svolgere appieno la propria funzione sociale, nell’interesse dell’intero sistema Paese.