In primo piano SNA 21 Settembre 18

Revoca del Fermo nazionale dell’autotrasporto merci conto terzi

Le Organizzazioni del trasporto sono state convocate al Ministero dei Trasporti il 2 ottobre prossimo per discutere sulle misure atte a rilanciare la competitività e la redditività delle imprese del settore. L’obiettivo è anche quello di puntare all’innovazione tecnologica ed alla sicurezza dei veicoli, al fine di superare le condizioni penalizzanti che gravano sulle imprese.

 

Un segnale particolarmente apprezzato dalla categoria soprattutto in relazione agli impegni ed alle dichiarazioni pubbliche del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli recentemente pronunciati e largamente  divulgati  dai “media” circa la positiva volontà per addivenire alla composizione della vertenza dell’autotrasporto merci conto terzi in atto.

 

Nel sottolineare la grande importanza del sistema dell’autotrasporto per l’economia del paese, il Ministro ha dichiarato nello specifico di essere impegnato su tutte le questioni riguardanti il settore, affermando di avere anche pronte positive risposte per gli argomenti contingenti emersi durante l’incontro con le associazioni di categoria, tenutosi il 26 luglio scorso.

 

Per le ragioni sopra esposte SNA CASARTIGIANI, Confartigianato trasporti e Fita Cna, hanno comunicato ufficialmente la revoca del fermo nazionale dei servizi di autotrasporto previsto dalle ore 00.00 del 25 settembre alle ore 24.00 del 28 settembre 2018.