Territorio 05 Settembre 23

Regolarità tributaria: incontro a palazzo Zanca con le associazioni di categoria

Fonte Città di Messina

Si è svolto oggi un tavolo tecnico convocato dagli assessori rispettivamente, con delega alle Attività produttive Massimo Finocchiaro e ai Tributi Roberto Cicala, come richiesto da diverse associazioni di categoria con all’ordine del giorno il regolamento che disciplina il requisito di regolarità tributaria.

All’incontro hanno preso parte in rappresentanza delle rispettive associazioni, Luigi Spignolo per l’Upla CLAAI; Salvatore Longo per Sada Casa; Giuseppe Natoli per Confagricoltura; Federica Lisi per Confartigianato Imprese; e Alberto Palella per Confesercenti. In apertura della riunione, quale premessa, gli stessi rappresentanti le associazioni di categoria hanno manifestato di condividere l’esigenza dell’Amministrazione comunale legata alla necessità di dovere ridurre l’evasione fiscale tributaria al fine di migliorare la qualità e servizi locali. Nelle more di essere concordi circa la legittimità, le motivazioni e le finalità in merito alla questione della regolarità tributaria, i partecipanti hanno rappresentato che il tessuto imprenditoriale cittadino soffre ancora di quelle criticità legate al periodo post Covid 19, tale da non avere registrato quella piena ripresa sulla quale confidava il mondo economico. Pertanto, le parti interessate hanno evidenziato la necessità che l’Amministrazione comunale crei le condizioni necessarie affinchè ogni impresa possa regolarizzare la propria posizione tributaria senza dovere incorrere in sanzioni o provvedimenti drastici quali, la sospensione dell’attività o, addirittura, la revoca della licenza come previsto dalla legge.

I due rappresentanti dell’esecutivo Basile, nell’apprezzare il senso civico e l’atteggiamento propenso al rispetto delle regole hanno chiarito “il regolamento in merito alla regolarità tributaria nasce dall’esigenza di adeguarsi alla legge Nazionale – ha detto Finocchiaro – ovvero alla legge n.160 del 2019”; l’assessore Cicala, dopo aver illustrato i passaggi più tecnici della struttura del regolamento, ha comunicato che molte delle osservazioni fatte sono già presenti nel regolamento ed ha anticipato che prima del bilancio previsionale, l’Amministrazione si doterà di un Regolamento unico delle entrate. È stato poi assicurato che entro quest’anno il Comune allestirà una piattaforma attraverso la quale ogni cittadino e ogni azienda potranno accedere al proprio cassetto fiscale per verificare la regolarità tributaria.

A conclusione dell’incontro è stato assunto l’impegno congiunto di presentare al Consiglio comunale, alle Commissioni consiliari competenti e alle associazioni di categoria il Regolamento unico delle entrate così da rendere più ampia possibile la partecipazione di tutti ai lavori.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

17 Aprile 24


10 Aprile 24


29 Marzo 24


Giacomo Basso,
L'impegno con gli artigiani

14 Giugno 23

30 Maggio 23

Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi