Territorio 01 Luglio 22

Proroga termini del bando per la valorizzazione della ceramica

Roma 29 giugno 2022  Con Decreto Direttoriale del 28 giugno 2022 sono stati prorogati i termini riferiti al bando per la valorizzazione della ceramica.

Pertanto, le domande di contributo possono essere presentate dalle imprese beneficiarie al Ministero a partire dalla mezzanotte del 1 giugno 2022 e fino alle 23,59 del 12 agosto 2022.

Le domande dovranno riferirsi, quindi, a spese sostenute dal 17 maggio 2022 al 5 agosto 2022.

Il decreto ministeriale 31 marzo 2022 disciplina le modalità di presentazione delle domande che dovranno essere firmate digitalmente dal rappresentante legale o dal titolare dell’impresa beneficiaria e andranno trasmesse esclusivamente e, a pena di improcedibilità, in formato elettronico all’indirizzo PEC segreteriainnovazione@postacert.invitalia.it

A cosa serve

La misura, che ha una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro, è volta a sostenere l’elaborazione e la realizzazione di progetti destinati alla valorizzazione dell’attività nel settore della ceramica artistica e tradizionale e della ceramica di qualità. Prevede un contributo in conto capitale per importi non superiori all’80 per cento delle spese totali ammissibili.

L’importo, comunque, non potrà essere superiore a 50 mila euro per singola impresa.

 

A chi si rivolge

Alle imprese che operano nel settore della ceramica artistica e di qualità e della ceramica tradizionale, individuate con il codice ATECO primario 23.41.

 

Cosa finanzia

Progetti autonomi e funzionali, diretti a realizzare almeno una delle seguenti finalità:

  • sviluppo di piattaforme informatiche dedicate al settore;
  • sviluppo tecnologico dell’impresa;
  • sviluppo industriale avente ad oggetto l’acquisto di uno o più macchinari nuovi di fabbrica. È necessaria la dichiarazione liberatoria del fornitore attestante il requisito nuovo di fabbrica.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili al contributo in conto capitale le seguenti spese:

  • sostenute dal 17 maggio al 5 agosto 2022;
  • direttamente finalizzate all’attività aziendale;
  • relative a beni e servizi acquistati da terzi che non hanno relazioni con l’impresa acquirente e alle normali condizioni di mercato;
  • effettuate attraverso modalità che consentano la loro piena tracciabilità e la loro riconducibilità ai titoli di spesa a cui si riferiscono.

 

Alla pagina web  https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/valorizzazione-ceramica è possibile prendere visione della relativa documentazione.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

29 Novembre 22


23 Novembre 22


23 Novembre 22


14 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi