Territorio 30 Ottobre 20

Morte dell’economia: domani 1600 Lumini accesi a Enna in Piazza Umberto

da Ennapress.it

Anche gli imprenditori ennesi scendono in piazza per manifestare il disagio dell’intera categoria e per lanciare una richiesta di aiuto e un messaggio di speranza.
Nessuna manifestazione, nessuna forma di protesta, niente assembramenti, ma la realizzazione di un’installazione simbolica di 1600 lumini accesi, a simboleggiare le imprese attive nel territorio della Provincia di Enna.
Sabato 31 ottobre gli imprenditori si ritroveranno in Piazza Umberto I a Enna e accenderanno i lumini, simbolo di mestizia ma anche di speranza.
L’evento, organizzato dal Comitato delle Partite Iva Ennesi insieme a Confcommercio, CNA, Confartigianato, CIA, Casartigiani e Cidec, si prefigge lo scopo di esternare il disagio di una categoria duramente provata da mesi di pandemia e di attirare l’attenzione dei cittadini.
«Vogliamo lanciare una richiesta di aiuto a tutti, istituzioni e cittadini, affinchè in questo momento difficile le nostre imprese non vengano dimenticate e abbandonate a sé stesse, ma possano essere accompagnate da azioni di tutela e garanzia concrete da parte dello Stato e sostenute dai cittadini – sostiene Gianluca Speranza, direttore di Confcommercio Enna – Le attività produttive sono la linfa vitale del nostro territorio e le luci delle vetrine, rappresentate sabato da quei 1600 lumini, devono rimanere accese. Perché le vetrine dei nostri negozi illuminano le nostre strade e mantengono vive le nostre Città. Ogni luce che si spegne è un colpo mortale alla nostra società. Questo è il messaggio che abbiamo il dovere di veicolare: non vogliamo spegnere le luci delle nostre vetrine e lasciare al buio e nella desolazione il nostro territorio. Aiutateci a resistere».

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

24 Gennaio 23


12 Gennaio 23


11 Gennaio 23


10 Gennaio 23


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi