In primo piano 02 Dicembre 22

Manovra: “Puntare sul potenziale di crescita dell’artigianato e delle microimprese”

Roma 2 dicembre 2022_ “L’impianto della manovra 2023 affronta con pragmatismo le difficoltà che caratterizzano questo delicato momento per il Paese, senza perdere di vista la sostenibilità della finanza pubblica, come conferma la prospettiva di discesa del rapporto debito Pil da circa 150 per cento del 2021 a poco più del 140 del 2025. Per consolidare tale andamento tuttavia sarà importante mantenere il controllo della spesa pubblica e conseguire un significativo e stabile aumento del potenziale di crescita, a partire dall’artigianato e dalle microimprese”.

E’ quanto sostenuto oggi dai rappresentanti di CASARTIGIANI alle Commissioni bilancio di Camera e Senato sulla manovra economica per il prossimo anno.

Bene l’estensione al primo trimestre 2023 delle misure sul credito di imposta con i ritocchi in aumento delle percentuali del beneficio e bene anche l’intervento sugli oneri di sistema con l’auspicio si proceda presto ad una fiscalizzazione a partire dalle componenti tariffarie volte al finanziamento delle agevolazioni per gli energivori e quelle destinate al bonus sociale.

Per risolvere il problema energetico, tuttavia, CASARTIGIANI ha posto all’attenzione delle Commissioni la necessità di definire anche un piano nazionale a più lungo termine indirizzato a ridurre la dipendenza dalle fonti di approvvigionamento all’estero, rafforzare l’offerta di gas di produzione nazionale destinabile alle imprese a prezzo calmierato e senza distinzione in riferimento ai volumi di consumo impiegati, incoraggiare soluzioni che favoriscano l’autoproduzione di energia nel tessuto delle microimprese e, per abbassare le bollette elettriche, procedere quanto prima a disaccoppiare il costo del gas da quello dell’elettricità.

Un forte impegno dovrà essere dedicato anche all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), da cui dipendono ingenti investimenti per rilanciare la crescita sostenibile dell’economia italiana. In tale ambito la Confederazione ha rimarcato l’esigenza di garantire che i progetti e le misure del PNRR siano calibrati anche a misura delle microimprese e che, anche all’interno del codice degli appalti, venga assicurato un effettivo coinvolgimento delle micro e piccole imprese artigiane che oggi sono ai margini del mercato dei lavori pubblici. Bisogna poi portare a termine quelle importanti riforme che cittadini ed imprese attendono da tempo a partire dalla riforma fiscale e dalla riduzione della burocrazia.

Sul tema dell’accesso al credito, argomento non affrontato nella manovra, CASARTIGIANI ha posto l’accento sulla necessità di rilanciare il ruolo dei Confidi e in particolare quello dei Confidi “cosiddetti minori o 112”, in grado di garantire insieme al Fondo Centrale di Garanzia – MCC i prestiti per i piccoli imprenditori con meccanismi di erogazione veloci ed efficaci.

Sull’autotrasporto, infine, è stato espresso apprezzamento per lo stanziamento di 200 milioni per il 2023 insieme al timore che tali risorse risulteranno insufficienti a mitigare gli effetti del rincaro del gasolio per la categoria.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

24 Gennaio 23


12 Gennaio 23


11 Gennaio 23


10 Gennaio 23


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi