In primo piano 04 Gennaio 19

In centro torna il Festival del cioccolato

da Il Centro

Trenta maestri provenienti da tutta Italia per chiudere in “dolcezza” il cartellone natalizio

di Federica Pantano

03 gennaio 2019

SULMONA. Trenta maestri cioccolatieri da tutta Italia, la fabbrica del cioccolato per gustare e realizzare tavolette e praline e stand in corrispondenza dei portici per via del maltempo.
Queste le principali novità della seconda edizione del Festival del cioccolato in programma da domani al 6 gennaio lungo corso Ovidio, che punta a bissare il successo delle ventimila presenze dell’anno scorso. La dolcissima tre giorni è stata presentata ieri in Comune dagli assessori alla Cultura Alessandro Bencivenga e al Commercio Stefano Mariani, dai coordinatori di Casartigiani Dario Buccella (che è anche consigliere nazionale), Flaviano Montebello ed Emanuele Trasmondi, coordinatore “Eventi e commercio Casartigiani Abruzzo e presidente di “Fiere ed eventi”.
Gli stand saranno sistemati da piazza Tresca all’Annunziata, qui come l’anno scorso troverà posto la fabbrica del cioccolato per la gioia di grandi e piccini, dove saranno illustrate le tecniche di preparazione dalla tostatura al confezionamento, con degustazioni gratuite di bon bon e cioccolatini. Una delle novità di quest’anno è rappresentata dall’allestimento, con gli stand che saranno posizionati verso i portici, per favorire – in caso di maltempo – le consumazioni e anche, per facilitare lo shopping. «Sabato, infatti, cominceranno i saldi», ha detto Mariani, «e la speranza è che, oltre a soddisfare il palato con il cioccolato, le persone possano fare spese nei negozi del centro, attirate dalle vetrine». Gli stand apriranno alle 9.30 e chiuderanno alle 20.30, con orario prolungato fino alla sera di sabato. L’auspicio è quello di chiudere col boom di presenze il cartellone natalizio, proprio così come si era aperto con l’accensione delle luminarie e gli stand di “Natale in corso” nel week end dell’Immacolata.
«Eventi di questo tipo devono servire ad attirare persone per far conoscere la nostra città», ha aggiunto Bencivenga, «senza contare che anche la cioccolata è cultura, perché ha segnato una svolta nella storia del gusto e delle abitudini alimentari quando venne importato dalle terre precolombiane all’epoca della scoperta dell’America». Assoluta novità di quest’anno sarà il cioccolato rosa, la cui tonalità rosata deriva dalle fave di cacao con cui è prodotto, ovvero la “Ruby cocoa bean”, senza l’aggiunta di coloranti.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

23 Novembre 22


23 Novembre 22


14 Novembre 22


14 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi