In primo piano 26 Febbraio 20

IL COMMISSARIO EUROPEO NICOLAS SCHMIT INCONTRA LE PARTI SOCIALI ITALIANE

25 febbraio 2020. Il Commissario Europeo per il Lavoro e i diritti sociali Nicolas Schmit – presente a Roma per uno scambio di informazioni con il Parlamento e il Governo – ha voluto incontrare anche le Parti sociali per illustrare gli strumenti ed i progetti attraverso i quali sviluppare il dialogo sociale e la dimensione sociale europea.

In avvio dell’incontro, a cui ha partecipato anche CASARTIGIANI, il Commissario Schmit ha ricordato che l’Europa deve far fronte a una serie di cambiamenti strutturali, quali la transizione a un’economia a impatto climatico zero, la digitalizzazione e i cambiamenti demografici e sociali. Tali mutamenti comporteranno nuove sfide e opportunità per la forza lavoro.

Tra le principali iniziative che la Commissione Europea vuole mettere in campo nel 2020, che si basano sul pilastro europeo dei diritti sociali del 2017, il Commissario Schmit ha voluto ricordare:

  • salari minimi equi per i lavoratori dell’UE;
  • formazione permanente;
  • aggiornamento della garanzia per i giovani;
  • regime europeo di riassicurazione contro la disoccupazione.

Per quanto riguarda il salario minimo, le Parti sociali sono state rassicurate che l’Europa non ha alcuna intenzione di intervenire normativamente su un tema così delicato, anzi vuole salvaguardare le tradizioni nazionali, ritenendo assolutamente valido il sistema italiano che garantisce un’ampia copertura attraverso i minimi salariali previsti nei contratti collettivi. L’intenzione piuttosto è quella di andare ad incidere nei paesi dove i minimi salariali sono estremamente bassi, e consentono forme di concorrenza sleale e fenomeni di delocalizzazione delle imprese.

Infine, significative le parole del Commissario Schmit a proposito di PMI, che per la Commissione avranno un ruolo fondamentale nel prossimo futuro in termini di sviluppo ed occupazione, e saranno messe al centro della strategia Europea di crescita.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

23 Novembre 22


23 Novembre 22


14 Novembre 22


14 Novembre 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi