In primo piano 05 Novembre 20

Estendere le tutele a tutti i lavoratori, ma salvaguardare FSBA.

Roma, 04 novembre 2020 – CASARTIGIANI ha preso parte all’Audizione che si è svolta oggi presso la XI Commissione Lavoro pubblico e privato della Camera sui sistemi di protezione sociale dei lavoratori, alla luce delle carenze che il sistema di welfare del Paese ha dimostrato in conseguenza della grave crisi economica dovuta alla pandemia.

L’obiettivo di una revisione del sistema di protezione sociale che garantisca la tutela del reddito di tutti i lavoratori dipendenti, indipendentemente dal settore e dalle dimensioni aziendali è condivisibile; tuttavia questo non deve portare ad uno strumento di sostegno al reddito unico per tutti, altrimenti – secondo CASARTIGIANI – si rischia di andare a penalizzare sistemi che hanno dimostrato invece di intervenire efficacemente a sostegno dei lavoratori grazie ad una gestione veloce, efficiente e partecipata, come ha fatto FSBA, lo strumento bilaterale di sostegno al reddito nell’artigianato.

FSBA, da quando è operativo, è stato perfettamente in grado di gestire le domande di sostegno al reddito presentate; offre copertura a tutte le imprese, anche a quelle con meno di 5 dipendenti. In occasione dell’emergenza Covid-19 è stato il primo Fondo ad erogare le prestazioni, a partire dall’8 aprile 2020.

In una condizione ordinaria FSBA è uno strumento assolutamente adatto a sostenere le crisi e le peculiarità dell’artigianato. Gli ammortizzatori sociali vanno calibrati rispetto alle specificità settoriali. Prestazioni e contribuzioni uguali per tutti non terrebbero conto delle differenze tra aziende medio-grandi, che in tempi ordinari fanno un ricorso elevato alla cassa integrazione guadagni con lunghi periodi di sospensione, e imprese di piccola e piccolissima dimensione che ne fanno ricorso di rado e per periodi molto più brevi.

Per una riforma del sistema degli ammortizzatori sociali, fare delle valutazioni prendendo a riferimento questo frangente straordinario di crisi, con la conseguente richiesta straordinaria di prestazioni di sostegno al reddito, sarebbe un errore di metodo, perché porta a confondere le croniche difficoltà legate a tempi di adozione, implementazione e trasferimento al sistema economico delle misure di sostegno varate dal Governo, con la efficacia reale degli strumenti deputati a gestirle. Per questo è importante salvaguardare FSBA, nella sua attuale configurazione, quale strumento indispensabile a sostegno dei lavoratori e delle imprese dell’artigianato.