In primo piano 26 Maggio 21

ENERGIA – Per micro imprese garantire liberalizzazione dal 1° gennaio 2022 e trasparenza sui costi in bolletta

Roma, 25 maggio 2021 – Mantenere al 1° gennaio 2022 il superamento delle tutele di prezzo nel mercato elettrico per le microimprese e garantire trasparenza sulla composizione dei costi in bolletta.  Lo sollecitano i rappresentanti di Confartigianato, Cna, Casartigiani intervenuti oggi in audizione alla Commissione Attività produttive della Camera sulla liberalizzazione del mercato energetico.

Le Confederazioni credono nel processo di liberalizzazione del mercato dell’elettricità e del gas e auspicano che arrechi benefici in termini di convenienza di prezzo per le imprese e i consumatori domestici ai quali, tuttavia, ritengono vada assicurata la necessaria chiarezza nelle informazioni sulla corretta fatturazione dei costi in bolletta e la possibilità di confrontare le offerte dei fornitori di energia. A questo proposito chiedono che venga potenziata e migliorata l’attività del Portale Offerte sia per quanto riguarda la sua funzione ‘educativa’ nei confronti dei consumatori sia in merito al controllo degli obblighi di pubblicazione delle offerte e del comportamento dei fornitori. Inoltre, Confartigianato, Cna e Casartigiani sollecitano il rafforzamento dell’efficacia del Comitato Tecnico Consultivo preposto a ‘vigilare’ sul Portale Offerte e l’ampliamento alle Associazioni dei Consumatori domestici e non domestici del Tavolo costituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Tra le indicazioni avanzate dalle Confederazioni dell’artigianato e delle micro e piccole imprese anche l’individuazione di ‘tetti’ antitrust per contenere la concentrazione di mercato e che a questi ‘tetti’ debbano fare riferimento le future gare per l’assegnazione del servizio a tutele graduale, di ultima istanza per le microimprese ed i clienti domestici.

Inoltre, Confartigianato, Cna e Casartigiani ribadiscono l’urgenza di avviare la riforma degli oneri generali del sistema elettrico trasferendoli sulla fiscalità generale per eliminare l’assurdo e iniquo meccanismo in base al quale oggi le piccole imprese che consumano il 34% dell’energia pagano quasi il 50% degli oneri generali di sistema prelevati dalle bollette delle imprese.

 

 

 

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

24 Gennaio 23


12 Gennaio 23


11 Gennaio 23


10 Gennaio 23


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi