In primo piano 14 Ottobre 20

E’ scomparso Pippo Ambrogio pioniere dei Rappresentanti artigiani

Con Pippo scompare probabilmente l’ultimo esponente di una irripetibile Storia e di una straordinaria tradizione di Uomini che hanno creato il ruolo di Rappresentante e di Dirigente artigiano, incarnando tutte le qualità che ogni singolo imprenditore esprime e tramanda.

L’intelligenza, l’altruismo e la fantasia dice il poeta e conferma la Vita, tutta la lunga commovente Vita, che ci induce al rispetto di un Artigiano vero, amato da tutti e adesso da tutti rimpianto. A pochi mesi dalla scomparsa del Suo compagno di tante battaglie e conterraneo, il grande Michele Marchese, un’altra grave perdita per Casartigiani e per la Federazione Nazionale Pensionati Artigiani che lo ha visto impegnato in questi ultimi anni.

Si dice che ognuno di noi è inserito in un contesto storico e termina con esso per il suo retaggio di cultura, di umanità, di appartenenza.

Forse è vero ma è altrettanto vero che se continuiamo a perdere i migliori e non li sostituiamo adeguatamente, il nostro mondo così nitido, per i valori che rappresenta e per l ‘impegno che ha visto e configurato, rischia di scomparire e state certi che non è un bene.

Si eleva forte un senso di solitudine e di assenza per Persone come Pippo Ambrogio che facevano del sacrificio la loro ricompensa, dell’altruismo il loro interesse, della bontà la normalità, del rispetto la regola.

Tempi, i nostri, stravolti e fantascientifici dove tutto sembra essere impossibile e surreale e la perdita di questi anziani, eroi dell’ordinaria quotidianità e della semplice esistenza, ci fa sentire ancora più disperati, anche se come ci ha insegnato Lui, la dignità ci impone di lottare e di non arrenderci, affinché ci sia comunque una speranza nelle nuove generazioni così confuse e spaurite.

“Omnia munda mundis” avemmo a dire in occasione di una dedica al  nostro Pippo, in occasione dei Suoi novanta anni.

Tutto è puro per i puri, per quelli che credono, per quelli che sperano, per quelli che semplicemente onestamente vivono con lealtà, nonostante tutto.

Non è tempo di piangere per Lui, come Lui stesso avrebbe voluto che non facessimo. Lui adesso è nel Paradiso della grande Storia dell’Artigianato italiano, probabilmente a dire la sua, con le poche semplici parole ma con la Sua mimica avvincente e coinvolgente. E’ tempo invece di preoccuparci per noi che non abbiamo più questi riferimenti, questi esempi.

Alla FNPA e alla famiglia i sensi del cordoglio e un tributo d’Onore al grande Pippo Ambrogio, artigiano siracusano e siciliano, grande amico e collega.