In primo piano 21 Maggio 21

DL SOSTEGNI BIS – Dal Governo il nuovo decreto imprese, lavoro, giovani e salute

Roma 21 maggio 2021 – “Questo decreto non lascia indietro nessuno”. Esordisce così il premier Draghi dando il via alla conferenza stampa che illustra le norme del Dl Sostegni bis approvato ieri dal Consiglio dei Ministri e che si aggiunge al decreto sulle riaperture graduali di lunedì scorso. Due provvedimenti che il sistema delle imprese e il mondo dell’artigianato attendevano da tempo per poter ripartire con il rischio calcolato, grazie soprattutto alla efficace campagna vaccinale messa in campo dal Governo.

Si tratta di un decreto – secondo il giudizio di CASARTIGIANI – che contiene importanti misure rivolte al Paese che si rimette in moto ma che allo stesso tempo continua ad assistere e aiutare i settori che hanno subito i maggiori contraccolpi della crisi e che sono ancora in difficoltà.

Per uscire dalla crisi ed agganciare definitivamente la fase di ripresa occorre adesso andare oltre e lavorare da un lato per creare quelle condizioni di contesto necessarie al mondo delle imprese per intraprendere stabilmente la via dello sviluppo, e dall’altro mettere l’artigianato e la microimpresa al centro delle straordinarie opportunità dei progetti del PNRR sul quale il Paese ripone grandi aspettative.

In tale quadro CASARTIGIANI ritiene fondamentale accelerare la realizzazione di quelle riforme sempre annunciate e sempre rinviate. A partire da quella della pubblica amministrazione che rappresenta la principale zavorra per le piccole imprese, ma anche quelle del fisco e della giustizia che l’Italia aspetta da decenni.

Sul Decreto Ristori bis la Confederazione valuta positivamente il nuovo meccanismo di attribuzione dei contributi a fondo perduto più articolato che sarà in grado di raggiungere una platea ancora più ampia di beneficiari per fornire un ristoro maggiormente in linea con gli effettivi danni economici subiti dagli operatori a causa della pandemia.

Tra le altre misure, positivo anche il credito d’imposta per canoni di locazione ed affitto di immobili ad uso non abitativo da gennaio a maggio 2021 _ e fino a luglio per le imprese del settore alberghiero e turistico; la proroga del contributo per il pagamento delle bollette elettriche per uso non domestico; l’istituzione del Fondo per il sostegno delle attività economiche chiuse con una dotazione di 100 milioni di euro ed il potenziamento _ con 120 milioni di euro _ del Fondo per sostenere le attività connesse con eventi ,matrimoni e parchi tematici.

Sul fronte del sostegno alla liquidità per le imprese, CASARTIGIANI apprezza la proroga al 31 dicembre 2021 della moratoria sui prestiti applicata alla quota capitale delle esposizioni oggetto di moratoria come pure degli strumenti di garanzia emergenziali previsti dal Fondo di Garanzia per le Pmi.

Bene anche le misure a sostegno del lavoro con l’introduzione del contratto di rioccupazione _ volto a incentivare l’inserimento dei lavoratori disoccupati nel mercato del lavoro_ accompagnato da uno sgravio contributivo del 100% per sei mesi e l’istituzione del Fondo destinato all’istituzione da parte delle Regioni e delle Province autonome di Scuole dei mestieri nell’ambito dei settori di specializzazione del territorio con l’auspicio che il decreto sui criteri e le modalità di applicazione della misura giunga in tempi rapidi.