In primo piano 29 Ottobre 21

Dal Governo la Manovra di bilancio 2022

Roma, 29 ottobre 2021 – E’ una legge di bilancio espansiva. Accompagna la ripresa ed è in piena coerenza con gli altri documenti che guidano l’azione economica del Governo a partire dal DEF e dal PNRR. Si agisce sulla domanda ma anche sull’offerta con tagli alle tasse e stimoli agli investimenti. Viene migliorata anche la spesa sociale con particolare attenzione ai giovani e alle donne”.

Viene presentata così dal Presidente Draghi la manovra 2022 con priorità agli interventi che stimolano la crescita perché: “dal problema del debito pubblico dal problema delle prestazioni sociali inadeguate e dagli altri aspetti insufficienti nel nostro sistema economico e sociale si esce attraverso la crescita”.

Il Paese crescerà ben oltre il 6% quest’anno. E’ un momento molto favorevole per l’Italia e la sfida è quella di mantenere questa crescita anche negli anni a venire.

Tra le misure più significative la riduzione della pressione fiscale per 12 miliardi di euro nel 2022, dei quali 8 sulle società e sulle persone fisiche secondo modalità che saranno definite con il Parlamento, il rilancio degli investimenti per 80mld dal 2022 al 2036 diretti alle infrastrutture per colmare i divari territoriali alla transizione digitale e a quella ecologica.

Per il 2022 vengono confermati molti degli incentivi messi a disposizione negli anni scorsi anche se in taluni casi risultano fortemente rimodulati al ribasso. Parliamo della tanto attesa proroga del superbonus 110, che è confermata solo per i condomini fino al 2023 mentre per le villette e le unità unifamiliari, viene prorogato per tutto il 2022 ma solo per le prime case e con un tetto Isee fissato a 25mila euro. Confermata anche, malgrado qualche incertezza iniziale, la proroga del bonus facciate, anche se nel 2022 la percentuale per la detrazione per i lavori di restauro scende dal 90 al 60%. C’è anche la proroga per tre anni, fino al 2024, del bonus mobili ed elettrodomestici ma cala a 5mila euro il tetto di spesa in base al quale è calcolata la detrazione del 50%. Proroga di 3 anni anche per ecobonus e bonus ristrutturazioni. L’auspicio è che durante l’iter parlamentare la portata degli incentivi _ soprattutto quelli riguardanti l’edilizia _ possa essere rivisto tenuto conto del ruolo molto positivo che hanno avuto per stimolare la ripresa dell’economia.

Casartigiani si riserva di dare un parere esaustivo sulla manovra, non appena sarà stato esaminato approfonditamente il documento e non appena ci si sarà potuti confrontare in particolare con Confartigianato e CNA, ma sin d’ora si può dire che alcune nostre aspettative sono state considerate.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

01 Luglio 22


01 Luglio 22


30 Giugno 22


24 Giugno 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi