In primo piano 07 Gennaio 21

Da SAN.ARTI. una risposta concreta al perdurare della crisi COVID

Roma 7 gennaio 2021 – Con decorrenza dal 1° gennaio e fino al 31 marzo 2021, San.Arti. ha deliberato di prorogare e di integrare le misure straordinarie messe in campo per contrastare l’emergenza COVID-19.

Sono prestazioni che migliorano ulteriormente il servizio offerto dal Fondo e rappresentano un aiuto concreto e significativo per tutti gli iscritti.

In particolare vengono mantenute, con alcune importanti modifiche, le indennità per isolamento/ricovero in caso di positività al COVID-19 e vengono introdotte nuove indennità forfettarie: post ricovero o post ricovero in terapia intensiva nel caso in cui la degenza abbia comportato la permanenza in terapia intensiva.

In merito alle coperture per la diagnosi del COVID-19 gli iscritti potranno eseguire, oltre al test sierologico e al tampone molecolare, anche il tampone antigenico naso-faringeo (tampone rapido) con costi interamente sostenuti da SAN.ARTI.

Si ricorda che potranno richiedere l’indennità di isolamento e ricovero anche i Titolari delle imprese che versano per i propri dipendenti la contribuzione a SAN.ARTI.. 

Infine è confermata, per i lavoratori dipendenti iscritti, la prestazione di rimborso delle franchigie versate per visite specialistiche ed accertamenti diagnostici effettuati rivolgendosi alla rete convenzionata UniSalute dal 1° gennaio al 31 marzo 2021.

Riassumendo quindi le prestazioni che saranno erogate dal 1° gennaio, sono:

  • TEST SIEROLOGICO QUANTITATIVO >2/anno
  • TAMPONI MOLECOLARI > 2/anno
  • TAMPONI RAPIDI > 2/anno
  • INDENNITA’ GIORNALIERA PER RICOVERO> € 100,00 per massimo 50 gg/anno
  • INDENNITA’ FORFETTARIA POST RICOVERO > € 1.000,00/anno
  • INDENNITA’ FORFETTARIA POST RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA > € 2.000,00/anno
  • DIARIA DA ISOLAMENTO DOMICILIARE> € 30,00 per massimo 10 gg/anno

 

Maggiori info su www.sanarti.it