In primo piano 27 Maggio 22

Contributi bollette del gas naturale e dell’energia elettrica: E’ necessario ricomprendere la ceramica artistica. Le categorie dell’artigianato scrivono a Giorgetti

Roma 26 maggio 2022  La categoria dei ceramisti di CASARTIGIANI ha inoltrato in queste ore al Ministro dello Sviluppo Economico una lettera per evidenziare l’incongruenza del Decreto Ministeriale 29 marzo 2022, che disciplina il Fondo per le imprese operanti nel settore della ceramica artistica e del vetro artistico di Murano, rispetto la Legge 188/1990 e la Legge 234/2021.

Nel dettaglio, la nota, trasmessa congiuntamente con le omologhe categorie di Confartigianato e Cna, evidenzia come il Decreto,  finalizzato alla erogazione di contributi per il pagamento delle bollette del gas naturale e dell’energia elettrica, così concepito garantisca l’accesso al Fondo alle sole imprese del vetro artistico di Murano (Venezia), escludendo in toto il comparto della ceramica che consta un numero di imprese nettamente superiore ed ha livelli di consumo energetico pari a quelli del vetro artistico.

Tutto questo in netto contrasto con il dettato legislativo dell’art. 1 comma 702 della Legge 30 dicembre 2021, n. 234, che prevede invece ristori sia per le imprese della ceramica che del vetro di Murano.

Il citato Decreto ministeriale,  prosegue la lettera al Ministro,  appare anche non coerente con la Legge 188/1990 che ha istituito, proprio presso Ministero dello Sviluppo Economico, il Consiglio Nazionale Ceramico con il compito precipuo di tutelare la ceramica artistica e tradizionale e sovraintendere alla individuazione delle zone di affermata produzione di ceramica artistica e tradizionale.

Alla luce di quanto sopra,  conclude la nota unitaria,  CASARTIGIANI Ceramica ha sollecitato al Ministro un correttivo nell’allocazione dei fondi di ristoro di cui al DM 29 marzo 2022,  o la previsione di ristori anche per le imprese produttrici di ceramica artistica e tradizionale, come chiaramente indicato dal legislatore.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

01 Luglio 22


01 Luglio 22


30 Giugno 22


24 Giugno 22


Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi