In primo piano 27 Novembre 23

CASARTIGIANI all’incontro del Governo con le Confederazioni datoriali.

Basso: “Il Presidente del Consiglio Meloni ha fatto sentire l’Italia una nazione orgogliosa senza rinunciare all’ineludibile progetto di un’Europa unita”.

Roma 27 novembre 2023. “Standing ovation” per i risultati ottenuti dal Governo Meloni con la recente approvazione della nuova riprogrammazione del PNRR e più in generale nell’ambito della politica estera che vede ora il nostro Paese adeguatamente considerato e rispettato in tutti i dossier internazionali”.

E’ quanto dichiarato dal Presidente di CASARTIGIANI Giacomo Basso durante la riunione che si è tenuta a Palazzo Chigi venerdì scorso alla presenza della Premier Meloni e di numerosi esponenti del Governo tra i quali il Ministro per gli Affari Europei, le Politiche di Coesione e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Raffaele Fitto, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso,  il Vicepresidente del Consiglio e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini oltre al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano e il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Claudio Durigon.

Con riferimento al nuovo Piano di Ripresa e Resilienza italiano, rivisto e integrato in collaborazione con la Commissione europea e con tutte le amministrazioni titolari, il Presidente Basso ha espresso grande soddisfazione al Governo, sostenendo l’importanza di concentrare gli sforzi per dare una piena attuazione ai programmi ed immettere rapidamente nel sistema le risorse provenienti dall’Europa, comprese quelle stanziate nel nuovo capitolo del RePowerEU.

Siamo di fronte quest’anno ad una manovra con margini molto stretti, e tali risorse risultano, infatti, fondamentali per mantenere un approccio orientato alla ripresa, rinforzare le possibilità di sviluppo nel nostro tessuto produttivo e creare le condizioni strutturali di sostegno all’occupazione e di rilancio dei consumi.

Nella attuazione del PNRR, è stata inoltre ribadita la necessità di puntare alla transizione digitale e a quella energetica per imprimere una decisa accelerata nella diffusione delle energie rinnovabili. Un tema quest’ultimo che, a giudizio della Confederazione, deve essere affrontato sfruttando l’enorme potenziale rappresentato dalle micro e piccole imprese soprattutto dell’artigianato, favorendo gli investimenti in piccoli impianti per l’autoproduzione dell’energia da fonti rinnovabili. Crediamo sia giunto il momento poi di avviare una seria riforma della struttura delle bollette.

Un richiamo di attenzione al Governo è stato da ultimo sottolineato riguardo la necessità di continuare a lavorare con assiduità sul fronte delle riforme, sia in termini di semplificazione amministrativa sia i termini di efficientamento della macchina pubblica.

Notizie dalle associazioni casartigiani di tutta italia Diffondere la coscienza dei valori dell’Artigianato nel suo ruolo storico quale primaria forza sociale, economica e culturale.

19 Luglio 24


25 Giugno 24


24 Giugno 24


Giacomo Basso,
L'impegno con gli artigiani

14 Giugno 23

30 Maggio 23

Il Welfare bilaterale artigiano
Gli Organismi e i Fondi Bilaterali nazionali e territoriali nell’artigianato - EBNA/FSBA, SANARTI, FONDARTIGIANATO, OPNA sono strumenti di welfare contrattuale finalizzati a mettere in campo interventi a tutela dei datori di lavoro e dei dipendenti.

Il Welfare bilaterale artigiano, eroga prestazioni e servizi che vanno dal sostegno alle aziende in crisi e al reddito dei lavoratori dipendenti in costanza di rapporto, a interventi a favore delle imprese e del loro sviluppo, all’assistenza sanitaria integrativa e a corsi di formazione professionale, fino alla costituzione di una rete di rappresentanti della sicurezza territoriale.

Racconti artigiani
Dalla penna di Giacomo Basso, i racconti artigiani pensati per esaltare l’artigianato attraverso l’uomo.
Iniziative
Wikipedia
Organismi