09/10/2017

Sono trascorsi appena trent’anni da quel settembre 1987 quando decisi di aprire per conto mio una sede di Casartigiani dopo aver fatto un breve tirocinio presso un noto Consulente d’allora.
Ricordo che tutte le domeniche pomeriggio andavo a casa dell’amico e collega Maurizio Pucceri (rigorosamente dopo il calcio minuto per minuto) per chiedere spiegazioni sull’artigianato per poi tornare a casa pieno di fogli di carta d’appunti e rileggerli in ufficio; ricordo anche che mi recavo a Palermo con una Fiat 500 di colore arancione (che ancora conservo) per andare in Camera di Commercio o all’INPS, provando un po’ di vergogna perché non potevo permettermi un’altra auto.
Oggi sono qui con amici, colleghi, artigiani, familiari e rappresentanti di istituzioni a dirvi grazie per essere presenti.
Non vorrò annoiarvi nel citare numeri o statistiche ma voglio dire che CASARTIGIANI oltre a contribuire ad assistere le imprese con i servizi e soprattutto con i finanziamenti che hanno aiutato quest’ultime alla loro crescita e allo sviluppo, è stata protagonista e vicina agli operai Fiat e al loro lindotto in occasione di riunioni, manifestazioni e scioperi per la difesa del diritto al lavoro.

Abbiamo promosso e sostenuto da sempre (e lo continueremo a fare) la lotta all’abusivismo con ordinanze Comunali in favore dei Parrucchieri e centri Estetica e soprattutto con gli ambulanti abusivi sprovvisti di Licenza.
Abbiamo partecipato e sponsorizzato manifestazioni sportive in favore di ragazzi disabili per avvicinarli allo Sport.
Abbiamo portato ogni anno le nostre imprese al prestigioso Premio Guarino facendole conoscere a livello nazionale mettendo in risalto la loro fedeltà, la loro originalità ed il loro impegno all’interno della nostra Associazione.
Dal 2016 abbiamo inoltre dato il nostro contributo gratuito ai giovani delle scuole medie superiori con il progetto Alternanza Scuola Lavoro ove abbiamo portato la nostra esperienza del mondo imprenditoriale per consigliare i nostri giovani come avviare un’impresa per poter promuovere un loro progetto di creatività o di servizi, senza attendere il classico “posto fisso” o allontanandoli dalle cosiddette “raccomandazioni”, e su quest’ultima frase concedetemi di recitare un pezzo che il giudice Paolo Borsellino pronunciò alla veglia del suo amico Giovanni Falcone: “OCCORRE DARE UN SENSO ALLA MORTE DI GIOVANNI, DELLA MOGLIE FRANCESCA E AI VALOROSI UOMINI DELLA SCORTA, SONO MORTI TUTTI PER NOI, PER GLI INGIUSTI, ABBIAMO UN GRANDE DEBITO VERSO DI LORO E DOBBIAMO PAGARLO FACENDO IL NOSTRO DOVERE, RISPETTANDO LE LEGGI, ANCHE QUELLE CHE CI IMPONGONO SACRIFICI, RIFIUTANDO DI TRARRE DAL SISTEMA MAFIOSO ANCHE BENEFICI CHE POSSIAMO TRARNE (ANCHE GLI AIUTI, LE RACCOMANDAZIONI, I POSTI DI LAVORO) TESTIMONIANDO I VALORI IN CUI CREDIAMO, TRONCANDO OGNI LEGAME DI INTERESSE CON QUALSIASI PERSONA PORTATRICE DI INTERESSI MAFIOSI GROSSI O PICCOLI, SOLO COSI’ DIMOSTREREMO AL MONDO E A NOI STESSI CHE FALCONE E’ VIVO”.
Adesso ho il piacere di presentare la mia squadra a cui do un personale ringraziamento perché senza di loro CASARTIGIANI non potrebbe avere il successo che ha.
L’amico e compare Vincenzo MATASSA che cura il settore dei servizi telematici con le Camere di Commercio di tutta Italia.
Roberto UVA che si occupa dell’organizzazione amministrativa della nostra sede, colui che prenderà il mio posto alla guida di CASARTIGIANI.
Rosanna ROTOLO che si occupa del settore del credito agevolato e grazie a lei abbiamo aperto all’interno della nostra sede uno sportello bancario che si chiama Artigiancassa Point.
Tiziana SURDI (new entry) persona preparatissima e altamente qualificata responsabile del settore CAF e PATRONATO, settore importante per l’assistenza alle imprese e ai pensionati.
Dottoressa Antonella Palazzolo (anch’essa new entry) responsabile del marketing per le imprese e soprattutto molto preparata sui Bandi regionali che permettono alle imprese di poter investire e ricevere grossi incentivi per il loro sviluppo.
E poi c’è il direttivo di Casartigiani Termini rappresentato dagli artigiani Vittorio Arcuri, Giuseppe Valeriano e Giuseppe Galbo.
Un ringraziamento speciale alla sede nazionale di Roma di CASARTIGIANI e al Presidente Giacomo Basso che rappresentano una fonte principale di guida e di sostegno in tutti i sensi alla nostra sede di Termini Imerese. 


In allegato:

Attestato di Benemerenza - Il Sindaco Francesco Giunta - Città di Termini Imerese

Calamita realizzata a mano dall'artista termitana Caterina Mancuso (nella foto)

 



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing