28/04/2018

da LA SICILIA Catania


27-apr-2018 - Continuano le manifestazioni di dissenso delle associazioni artigiane etnee contro il progetto di fusione della Crias inserita nella legge di stabilità regionale. Oggi alle 9,30, davanti alla sede Crias di Corso Italia 104, si svolgerà un sit-in di protesta.
“Massima delusione per il comportamento del governo regionale siciliano, assai poco sensibile nei confronti dell’esplicita volontà degli artigiani, che verrebbero messi in ginocchio dalla soppressione della Crias, per decenni e decenni vitale polmone delle imprese siciliane”. Alzano la voce Cna Catania, Confartigianato Catania, Casartigiani Catania e Claai Catania dopo l’ennesima “fuga in avanti” dell’assessore all’Economia, il quale, affermano, “si ostina a portare avanti una complessa e delicata riforma come quella del credito agevolato operando veri e propri blitz dentro gli organismi parlamentari”.

Articolo integrale allegato



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing