15/11/2017

Con gioia, celebriamo la nona edizione della nostra GIORNATA DELL’AMICIZIA, in una forma nuova nella considerazione che oggi abbiamo optato per la rinuncia alla collaborazione con imprese fornitrici di prodotti cosmetici e ogni tipo di sponsor. L’invito, nella seconda pagina, precisa: “Vogliamo essere NOI, solo e sempre NOI a sostenere le nostre iniziative”. E’ evidente che credo negli associati soprattutto quelli che partecipano alla vita sindacale e al sostegno con il regolare versamento delle quote associative.
Stasera pongo al primo punto del programma: Rilancio costituzione GAD, e ringrazio per la presenza i colleghi e amici Monica Ferrara, Anna Miraglia e Salvo Drago che definisco memoria storica dell’indimenticabile GAD e dei  suoi successi e che inviterò a rimodulare, con la esperienza di tanti anni, un vero rilancio.
In questo giorno che, anche con un giorno di ritardo, mi richiama San Martino, faccio memoria agli amici presenti di quel manifesto attaccato nella nostra sala riunioni che mostra un particolare del maestoso sciopero organizzato dalla nostra associazione nel 1982 con un corteo di 3000 soci della provincia partito dal Teatro Greco e concluso alla Camera di commercio di Siracusa. Ricordo i commenti  Mi piace evidenziare come da quella manifestazione, recepita anche a livello nazionale, è nata la Legge Quadro per l’artigianato, la 443 del 1985, e successivamente la legge regionale n. 3 del 1986 che tanto ha fatto per la promozione e crescita dell’artigianato, ma distrutta nell’appena concluso quinquennio con la gestione del duo Crocetta e Lo Bello, assessore alle attività produttive, oggi fuori del parlamento regionale. E' noto a tutti come ha funzionato. Non posso non ricordare anche il ruolo di fornitori tesi a trattare con i singoli e non con i gruppi, di associazioni minori, il divide ed impera con l’abboccamento di tanti colleghi quasi in linea con l’attuale 52 per cento di non votanti in ogni elezione.
La proposta-idea di oggi con la ricostituzione del GAD vuole essere stimolo per la rifondazione dei gruppi di categoria. E’ bene fare sapere alle giovani leve che il GAD era autogestito dagli aderenti e quindi senza interessi di parte ma solo per avere stilisti di fama che, in un giorno intero, mostrassero i loro lavori dall’A alla Z.
Mi riservo, in una prossima riunione del direttivo provinciale, di nominare i componenti di un Gruppo che definirò di Rifondazione.
Le condizioni ci sono ed oggi la presenza di Roberto Biscotto, direttore generale di Multifidi, al quale rivolgo il mio affettuoso ben venuto, conferma la nostra fiducia dal momento in cui il nostro Consorfidi Casartigiani Siracusa, affidato a Giorgio Cavallo, è partner di Multifidi. Pensate che solo pochi giorni or sono Multifidi, con l’insegnamento “l’unione fa la forza”,  ha incorporato Pro.Fidi Sicilia, assommando quasi 3.800 soci.
Le condizioni ci sono, basta valutare l’organizzazione interna della nostra sede provinciale. A tutti i miei ringraziamenti e il famoso ad majora.
Dopo i saluti agli amici Roberto Biscotto, Fausto Ridolfo, presidente di Casartigiani dei Nebrodi, Sandro Romano, presidente di Confcommercio Siracusa con il quale, insieme, abbiamo contribuito sostanzialmente nella elezione della nuova Giunta della Camera di Commerco del Sud Est.
Dopo il ringraziamento agli oltre 100 partecipanti alla serata della vera amicizia, siamo passati alla parte più bella e significativa, la vera FRIENDSHIP DAY, con premiati le Aziende storiche, gli Imprenditori di rilievo, i Pensionati emeriti e i colleghi del settore Benessere.
Le immagini? Basta visitare le pagine Facebook di Michela Tinè, di Francesco Perricone, di Sebastiano Rizzotto, di Roberto Biscotto per avere una visione della nostra IX edizione di Friendship Day.

All’anno prossimo, all’insegna di “ad malora”.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing